Il testamento del capitano

 Sto facendo una ricerca su tutti i personaggi storici di nome Michele(è il nome di mio figlio, diffusissimo tra i circa quarantenni) e mi sono imbattuto in una notizia curiosa e interessante, forse, in particolar modo a erresse, in quanto militare.

Sconfitto dagli spagnoli nella battaglia di Aversa (1528 !) Michele Antonio, marchese di Saluzzo, fu ferito dallo scoppio di una palla di cannone. Secondo le sue ultime volontà, il suo corpo venne sepolto nella Basilica di Santa Maria in Ara Coeli a Roma, ma il suo cuore rimase nel suo amato Piemonte. Tale eoisodio è ricordato in una ballata che ricorda gli ultimi istanti di vita del marchese che, moribondo, detta le sue ultime volontà ai soldati accorsi al suo capezzale. Qusta canzone (Il testamento del capitano) fu ripresa quattro secoli dopo dagli Alpini durante la Prima Guerra Mondiale